Casa - Diamogli Futuro

Vai al sito di Consap

Fondo per la casa

"Fondo di garanzia per la prima casa"

In data 29 settembre 2014 è entrato in vigore il Decreto 31 luglio 2014 del Ministro dell’economia e delle finanze, di concerto con il Ministro per le Infrastrutture e per i trasporti e il Ministro del lavoro e delle politiche sociali, attuativo dell’art. 1, comma 48, lett. c), della legge 27 dicembre 2013, n. 147 (Legge di stabilità), pubblicato sulla GURI – Serie Generale n. 226 del 29 settembre 2014.

 

A decorrere da tale data cessa l’operatività del Fondo per l’accesso al credito per l’acquisto della prima casa da parte delle giovani coppie o dei nuclei familiari monogenitoriali con figli minori (c.d. “Fondo casa”).

 

Le attività e le passività del “Fondo casa” confluiranno nel nuovo “Fondo di garanzia per la prima casa”, istituito presso il Ministero dell’economia e finanze – Dipartimento del Tesoro, soggetto attuatore dell’iniziativa.

 

Le modalità, i termini e gli adempimenti necessari per l’adesione alla nuova iniziativa, da parte dei soggetti finanziatori, sono stati definiti dal Protocollo d’intesa che è stato sottoscritto, in data 8 ottobre 2014, tra il Ministero dell’economia e finanze - Dipartimento del Tesoro e l‘Associazione Bancaria Italiana (ABI)

 

Le istanze di mutuo già ammesse alla garanzia del “Fondo casa”, comunque, continueranno ad essere disciplinate dalle norme previste dal Decreto del Ministro della Gioventù, di concerto con il Ministro dell’economia e delle finanze e del Ministro per le Infrastrutture e per i trasporti, n. 256 del 17 dicembre 2010 e successive modificazioni ed integrazioni (ai sensi dell’art. 15, comma 2, del D.M. 31 luglio 2014).